Seleziona paese:      
FOOD SYSTEM
Sistema per la ricerca e l’identificazione presuntiva
di microrganismi patogeni da alimenti
VALIDATO ISO 16140
Microbiology of food and animal feeding stuffs
Protocol for the validation of alternative methods
   
Il Liofilchem® FOOD SYSTEM (cod. 71680) è un pannello a 12 pozzetti contenenti substrati biochimici per la ricerca e l’identificazione presuntiva di microrganismi patogeni da alimenti in appena 18-24 ore. Il FOOD SYSTEM è configurato per testare due campioni nello stesso pannello.
 
   
 
Il FOOD SYSTEM permette ricerca ed identificazione presuntiva simultaneamente di:
Salmonella spp.
Proteus /Providencia spp.
Pseudomonas spp.
Staphylococcus aureus
Escherichia coli
Bacillus cereus
Listeria spp.
lieviti e muffe.
   
Il sistema è inoculato con una sospensione del campioni alimentare ed incubato a 36 °C per 18-24 ore.
I test per la ricerca ed identificazione presuntiva dei microrganismi presenti nel campione sono interpretati valutando il viraggio di colore nei pozzetti.
 
   
 
Per test di conferma biochimici, immunosierologici e microscopici successivi allo screening è sufficiente prelevare una goccia di brodocoltura direttamente dal pozzetto del microrganismo da confermare e procedere come indicato in metodica.
Come tutti i sistemi di identificazione Liofilchem®, il Food System ha gli eccezionali vantaggi di:
- eseguire screening microbiologici simultanei di molti microrganismi in un unico pannello compatto,
- consentendo grande efficienza in termini di manodopera, tempo e materiali utilizzati in laboratorio,
- senza bisogno di strumentazione complessa grazie alla sua semplicità di utilizzo.
Bibliografia
1. Difco & BBL Manual, Manual of Microbiological Culture Media2003.
2. ISO 6579:2002. Horizontal method for the detection of Salmonella spp.
3. ISO 6888-2:1999. Enumeration of coagulase-positive staphylococci (Staphylococcus aureus and other species). - Technique that uses Rabbit Plasma Fibrinogen (RPF) Agar Medium.
4. ISO 7932:2004. Horizontal method for the enumeration of presumptive Bacillus cereus.
5. ISO 11290:2002. Horizontal method for the detection and enumeration of Listeria monocytogenes.
VALIDATO ISO 16140
Microbiology of food and animal feeding stuffs
Protocol for the validation of alternative methods
 
La validazione è stata eseguita dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise "Giuseppe Caporale" è un Ente Sanitario di diritto pubblico, dotato di autonomia gestionale e amministrativa, che opera come strumento tecnico-scientifico dello Stato e delle Regioni Abruzzo e Molise, garantendo ai Servizi veterinari pubblici le prestazioni analitiche e la collaborazione tecnico-scientifica necessarie all'espletamento delle funzioni in materia di Sanità Pubblica Veterinaria. L'Istituto offre servizi ad alto valore aggiunto ed elevato contenuto di conoscenza e innovazione nei settori della Sanità animale, della Sanità Pubblica Veterinaria e della tutela dell'ambiente, per la salvaguardia della salute degli animali e dell'uomo. L'Istituto offre servizi ad alto valore aggiunto ed elevato contenuto di conoscenza e innovazione nei settori della Sanità animale, della Sanità Pubblica Veterinaria e della tutela dell'ambiente, per la salvaguardia della salute degli animali e dell'uomo. Sulla scorta dell'esperienza acquisita l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO) e l'Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) hanno affidato all'Istituto il ruolo di Centro di Collaborazione e Laboratorio di Referenza in specifici ambiti di attività.
Banca Dati Nazionale Anagrafe Zootecnica
La gestione della Banca Dati Nazionale dell'Anagrafe bovina, ovi-caprina, suina e avicola, si collega in campo internazionale al ruolo di Laboratorio di Referenza OIE per la Pleuropolmonite Contagiosa Bovina (PPCB), le Brucellosi, la Bluetongue e al ruolo di Centro di Collaborazione OIE per la Formazione Veterinaria, l'Epidemiologia, la Sicurezza degli Alimenti e il Benessere Animale.
Qualità
Tutte le attività sono costantemente certificate e sottoposte a rigorosi controlli di qualità sin dal 1995, quando l'Istituto è diventato il primo Ente pubblico veterinario in Italia accreditato secondo le norme internazionali sulla qualità per l'esecuzione delle prove di laboratorio in campo chimico, microbiologico, virologico e sierologico.
L'accreditamento ottenuto dal SINAL ben tre anni in anticipo sulla data imposta dalla Comunità Europea, oggi interessa anche le sedi di Avezzano, Pescara, Lanciano, Campobasso, Isernia e il Centro Regionale per la Pesca ed Acquacoltura di Termoli. Oltre a queste certificazioni, l'Istituto utilizza propri metodi e procedure di prova riconosciuti a livello nazionale e internazionale e partecipa a circuiti interlaboratorio per prove chimiche, microbiologiche, sierologiche, virologiche e di biologia molecolare.